Devozioni

Corruzione della carne mortale (Vicissitudine ••)

La Scultura dell’Argilla Mortale è un’arte quasi accademica, ma è anche possibile farne un uso marziale. Il personaggio è in grado di utilizzare il potere per infliggere dolore e inabilitare, con un semplice tocco.

Questa Devozione costa 1 Esperienza.

Costo: 1 Vitae

Riserva di dadi: Nessuna

Azione: Istintiva

Durata: Scena

Fino alla fine della scena, il vampiro infligge danno letale usando l’azione Infliggere Danno [Damage] durante una presa; inoltre, ha a disposizione le seguenti azioni:

  • Sfigurare: Il vampiro infligge alla vittima la Nuova Condizione Sfigurato.
  • Menomare: Se il vampiro ha ottenuto un numero di successi maggiore del punteggio di Costituzione del bersaglio, gli infligge a sua scelta il Tilt Arm Wrack o il Tilt Leg Wrack. Se il numero di successi non basta, il vampiro può continuare a usare questa mossa nei turni seguenti e sommare i successi fino al superamento della Costituzione dell’avversario. Questi Tilt contano anche come alterazioni di Vicissitudine, e possono dunque essere resi persistenti sui vampiri con la spesa di un punto Volontà.

Genesi Simbiotica (Vicissitudine •••)

Tramite addestramento rigoroso, il vampiro ha imparato come impiantare da un corpo su un altro tessuti, organi e intere parti di corpi.

Questa Devozione costa 2 Esperienze.

Costo: Nessuno

Riserva di dadi: Nessuna

Azione: Nessuna

Questo potere consente di superare il limite della Taglia sul numero di alterazioni che un corpo è in grado di reggere senza subire penalità, impiantando su un corpo delle parti aggiuntive, provenienti da esseri della stessa specie, purché esse siano state estratte non più di un’ora prima. Questo fornisce al plasmatore la possibilità di realizzare opere di Vicissitudine assai ambiziose, ma al costo di incrementare la spesa di sangue del corpo di un numero di punti Vitae a settimana pari al punteggio di costo in materie prime. Se questo rimuove l’ultimo punto Vitae da un vampiro dormiente, questi scivola in torpore da sete, e subisce un danno letale al posto di ogni punto Vitae non speso, giungendo, in linea di principio, fino alla Morte Ultima. Se applicata su un mortale privo di Vitae nelle vene, la protesi si alimenta direttamente consumando pallini di Costituzione, fino alla sua morte quando questi raggiungono zero. La rimozione di una protesi del genere causa danno letale pari al suo valore in materie prime.

L’impianto di una protesi con l’uso di questa Devozione è un punto di rottura contro Umanità 3.

Malia del Silenzio Tombale (Auspex •••, Quietus •)

Questa Devozione aiuta a preservare il silenzio in ambienti chiusi, anche per tempi molto lunghi. Anche se l’effetto pratico è molto simile al Silenzio del Sangue, da un punto di vista mistico vi è una notevole differenza: la Malia del Silenzio Tombale è direttamente legata alla Bestia del vampiro, che con il Tocco degli Spiriti lascia la propria impronta su un luogo, assorbendo ogni suono prima ancora che possa venire prodotto. La Lacrima del Giudice versata dalle proprie vene viene dissolta e assorbita da pareti e pavimenti, diventando impossibile da individuare.

Questa Devozione costa 2 Esperienze.

Costo: 1 Vitae

Requisito: In aggiunta al Vitae speso per attivare il potere, versare una dose da 1 Vitae di Lacrima del Giudice da un piccolo taglio alla propria mano

Riserva di dadi: Prontezza + Occulto + Quietus

Azione: Prolungata, ogni tiro rappresenta un turno di concentrazione.

Durata: Indefinita.

Una volta ottenuti cinque successi al tiro, questo potere silenzia una stanza avente dimensioni lineari inferiori a 12 m l’una. Il silenzio è tale che nessun suono può venir generato all’interno della sfera, anche se suoni prodotti fuori da essa possono essere uditi al suo interno senza alcuna penalità.

Il silenzio dura fino a che il vampiro non termina l’effetto del potere. Il vampiro può lasciare la stanza, e il silenzio perdura, giorno e notte. Un dato vampiro non può creare più di una zona di silenzio, quindi l’effetto di questo potere termina se il vampiro prova a creare un’altra istanza di Malia del Silenzio Tombale, così come di Silenzio del Sangue, se conosce tale potere.

Un altro vampiro può sfidare la Bestia di colui che ha imposto la Malia con la propria aura da predatore (vedi p. 92 di Blood & Smoke). Se ha successo, non è affetto dalla Malia fino alla fine della scena, ma non può imporre Condizioni su chi la ha scagliata. Il vampiro viene istantaneamente a conoscenza di tentativi di sfidare la propria Bestia per ignorare il potere, ovunque egli si trovi.

Occhi del Caos (Auspex •, Demenza ••; oppure Demenza •••)

Mano a mano che un vampiro progredisce nelle sue abilità di Demenza, il potere del suo sangue abbatte i suoi preconcetti, le sue ipotesi, le sue aspettative e la sua fiducia che il mondo sia come appare. Questo potere peculiare consente al vampiro di trarre vantaggio dell’effimera chiarezza nascosta nella follia. Diventa in grado di esaminare gli schemi nascosti nella psiche di una persona, così come eventi casuali della natura stessa. I vampiri dotati di questo potere spesso possiedono (o asseriscono di possedere) la conoscenza delle mosse e contromosse della grande Jyhad, così come della tela del fato.

Questa Devozione costa 2 Esperienze.

Costo: 1 Vitae

Riserva di dadi: Prontezza + Occulto + Demenza

Azione: Istantanea

Risultati del Tiro

Fallimento critico: Il vampiro viene travolto da un’ondata di allucinazioni composte dai suoi pensieri più immorali, uniti a percezioni distorte del mondo intorno a sé. Guadagna la Condizione Persistente Follia [Madness].
Fallimento: Il Malkavian riceve folli visioni prive di informazioni utili.
Successo: Il Malkavian subisce una visione costellata da lampi di reale precognizione. Questo rende possibili due effetti primari.
Il primo effetto (insight) concede al Malkavian un intuitivo ed effimero lampo cognitivo. Non si tratta di vera e propria conoscenza, quanto di un’intuizione momentanea. Con questo uso del potere, detto effetto di cognizione, il Malkavian può invocare uno dei seguenti bonus, che perdura fino alla fine della scena:

  • un bonus di +3 a tutte le Abilità Mentali prive di addestramento
  • un bonus di +1 a tutte le Abilità Fisiche o Sociali prive di addestramento
  • un bonus di +2 all’Iniziativa
  • l’uso del Pregio Senso del Pericolo
  • un bonus di +2 al primo tiro di Percezione entro la fine della scena

Il secondo effetto (visionario) di questo potere consente al Malkavian di ricevere una visione soprannaturale contenente informazioni utili riguardanti il futuro o l’ambiente circostante. Da un punto di vista meccanico, sono possibili le seguenti possibilità:

  • Il personaggio guadagna un utilizzo momentaneo del secondo potere di Auspex, con un numero di successi pari a quello ottenuto sul tiro di attivazione di Occhi del Caos, ma la prima domanda deve tassativamente essere “qual è il Vizio/la Natura di questa persona?”.
  • Il personaggio guadagna il Pregio Sensibilità ai Presagi (GMC, p. 173, da attivare separatamente) fino alla fine della scena. Attivazioni multiple di questo potere non consentono di aggirare le limitazioni temporali del Pregio.

Successo eccezionale: un successo eccezionale nell’invocazione dell’effetto di cognizione consente al vampiro di beneficiare di due bonus (diversi) dalla lista di cui sopra, mentre, nel caso di invocazione dell’effetto visionario, consente anche di beneficiare di un effetto di cognizione fino alla fine della scena.

Modificatori Applicabili

Modificatore Situazione
–1 to –5 The first time visionary effect is employed, the Malkavian suffers a –5 penalty. This penalty decreases by one point each time the power is invoked, until the penalty is finally negated.
–1 to –5 The visionary effect is invoked in a crowded, noisy, distracting space full of stimuli that will confuse and crowd the vision.
–1 to –5 The visionary effect is invoked while the user is under the effects of a mind-altering Discipline (like Majesty or Nightmare).

Occhi del Serpente (Maestà •, Serpentis •)

Miti sui cobra e sugli aspidi ascrivono loro un’abilità ipnotica. Se il personaggio incrocia lo sguardo con un mortale, un Cainita o alcune altre creature soprannaturali, può ammaliarla con lo sguardo e renderla immobile.

Questa Devozione costa 1 Esperienza.

Costo: Nessuno per attivare il potere, ma fare appello alla propria aura da predatore contro un altro vampiro costa 1 Volontà

Requisito: il vampiro deve beneficiare del potere di Unione Ofidica e non aver tramutato il serpente in Vitae, né può utilizzare come focus un ofide custode del proprio Cuore di Tenebra

Riserva di dadi: Nessuna

Azione: Istantanea

Gli occhi del vampiro diventano completamente dorati, con enormi iridi nere. Qualunque mortale incroci il suo sguardo rimane immobilizzato finché il personaggio non toglie gli occhi dalla vittima. Perché questo potere possa avere effetto su un altro vampiro o creatura soprannaturale, il vampiro deve attivare con successo la propria aura da predatore sulla vittima desiderata (vedi p. 92 di Blood & Smoke). Se vince il conflitto, può scegliere se limitarsi a infliggere la Condizione corrispondente all’aspetto della Bestia invocato, se immobilizzare la vittima o se infliggere entrambe le cose. Se una creatura soprannaturale viene ferita mentre è vittima di questo potere, diventa immediatamente immune agli Occhi del Serpente fino al termine della scena, mentre un mortale deve ottenere un successo a un tiro istintivo di Fermezza + Autocontrollo per liberarsi.

Silenzio del Sangue (Oscurazione •••, Quietus •)

Guerrieri e amanti conoscono bene gli effetti dell’agitazione del sangue sulle proprie percezioni. Nel mezzo di una battaglia o nel pieno della passione, tutti i suoni estranei svaniscono e ci si concentra solo sul nemico o sul partner. Per un vampiro a conoscenza di questa Devozione, questa condizione è una seconda natura. Il vampiro ha già imparato come filtrare i suoni con il Manto della Notte, ma ora, sfruttando il potere sul sangue di Quietus, può renderlo manifesto nel mondo intorno a sé, non più un’azione sulle percezioni, ma un’alterazione mistica delle proprietà dell’aria, che diventa incapace di trasmettere onde acustiche, assorbendo la Lacrima del Giudice versata dalle proprie vene prima ancora che possa toccare terra.

Questa Devozione costa 2 Esperienze.

Costo: Nessuno (ma vedi il requisito)

Requisito: Versare una dose da 1 Vitae di Lacrima del Giudice da un piccolo taglio alla propria mano

Riserva di dadi: Nessuna

Azione: Istantanea

Durata: Un’ora

Questo potere crea una sfera di raggio 6 m centrata intorno al vampiro, in cui nessun suono può essere prodotto. Il silenzio è tale che nessun suono può venir generato all’interno della sfera, anche se suoni prodotti fuori da essa possono essere uditi al suo interno senza alcuna penalità.

Tirannia sulle Ossa ( Vicissitudine •••, Corruzione della Carne Mortale)

Questa Devozione rappresenta un’altra applicazione diretta di Vicissitudine ai campi di battaglia. Usando la scultura delle ossa è possibile perpetrare violenze inenarrabili con il mero tocco delle mani.

Questa Devozione costa 2 Esperienze.

Costo: 1 Vitae

Riserva di dadi: Nessuna

Azione: Istintiva

Durata: Scena

Fino alla fine della scena, il vampiro infligge danno letale con attacchi a mani nude. Inoltre, se infligge Tilt Arm Wrack o Leg Wrack con attacchi a mani nude, essi contano anche come alterazioni di Vicissitudine, e possono dunque essere resi persistenti sui vampiri con la spesa di un punto Volontà. Infine, eseguendo a mani nude un colpo mirato al cuore (-3), il vampiro può far sì che le coste curvino verso l’interno, perforandolo. Questo fa sì che l’attacco infligga un solo danno letale, ma faccia perdere punti Vitae all’avversario in quantità pari al danno letale che altrimenti verrebbe inflitto dopo tutte le riduzioni (questo naturalmente causerebbe agli umani un pari numero di danni aggiuntivi, rendendo quindi l’effetto netto di un attacco del genere sugli umani un -3 all’attacco, +1 al danno).

Devozioni

Thousand Faces of Manhattan Melancholy pacho_nerd pacho_nerd